Le Isole Lofoten, un arcipelago nel cuore della Norvegia, un paradiso incontaminato che merita di essere vissuto in pieno stile norvegese

Eccomi qui a bordo dell’Hurtigruten, famoso postale norvegese, stiamo per attraccare al porto di Svolvær, il paesaggio mi lascia senza parole, forse sarà il fascino dei fiocchi di neve che stanno venendo giù o di tutte queste casette rosse che riflettono sull’acqua.

Da più di 120 anni, la rotta dell’Hurtigruten è considerata l’esperienza più bella e autentica per vivere la Norvegia e in effetti è proprio così. È più piccola rispetto a una nave da crociera tradizionale, ma è proprio quello il suo punto di forza, navigare dove nessun altro può arrivare. Io personalmente ho utilizzato questa nave per spostarmi da un posto all’altro, la maggior parte dei trasferimenti sono notturni.

Potrete decidere di prenotare la cabina, ma vi consentiranno anche di viaggiare senza, utilizzando le poltrone del ponte 7. Io ho provato entrambe le opzioni, e devo dirvi che ho riposato meglio in poltrona sul ponte, che in cabina, molto rumorosa e angusta.

Durante il mio viaggio, ho avuto modo di documentarmi su queste tipiche abitazioni norvegesi, le Rorbu, antiche dimore di pescatori. Sono strutture palafittiche in legno, autentiche ma allo stesso tempo dotate di ogni comfort.

Quindi abbandonate subito l’idea del classico hotel in muratura, e avventuratevi in quest’esperienza.

Come sono strutturate le Rorbu?

In effetti mi aspettavo qualcosa di più spartano, invece sono dei meravigliosi appartamenti. Io ho soggiornato al Svinøya Rorbuer, incredibili rorbu a schiera, disposte su due piani, tre camere da letto matrimoniali, due bagni, una sauna, una cucina e un ampio salone con tavolo, divano e invitanti poltrone ricoperte di pelliccia.

Le cose che ho particolarmente adorato, sono state le ampie vetrate e l’ampio balcone sull’acqua.

Dove posso trovare le Rorbu?
Sono alloggi tipici delle isole Lofoten, ma io ad esempio le ho trovate anche ad Andenes, l’isola più a nord dell’arcipelago di Vesterålen. Andenes è una tappa che ho inserito nel mio itinerario per il “ Whale Safari”, 5 ore di avvistamento cetacei, una meravigliosa esperienza per vedere da vicino balene, capodogli e orche.

L’ escursione non è economica ( circa 115 € ) , ma l’avvistamento è garantito altrimenti vi rimborseranno l’intero prezzo pagato per l’escursione.

Quand’è la stagione giusta per viaggiare alle Isole Lofoten?
Il periodo migliore è sicuramente quello estivo ( Maggio – Agosto ). Da fine maggio a metà luglio potete assistere al fenomeno del sole di mezzanotte, uno spettacolo che si verifica solo nelle zone polari.

Se invece volete ammirare l’aurora boreale dovete andarci durante la stagione invernale ( Dicembre – Marzo ).

Ecco, qui vi voglio dare un consiglio. Se decidete di andare in questo periodo, vedere l’aurora boreale non dovrà essere l’unica motivazione, perché è un evento naturale imprevedibile, nessuno potrà darvi la totale garanzia di vederla. Proprio per questo, partite senza grandi aspettative, se lei deciderà di manifestarsi la felicità e la meraviglia si moltiplicherà!

Quanto costa soggiornare nelle Rorbu?
Considerando che una calamita costa 15€, le Rorbu non sono eccessivamente care, soprattuto se viaggiate con amici o in gruppo.

Una notte costa intorno ai 250€ ( appartamento per 6 persone ), quindi approssimativamente 42 euro a persona. Sì non è proprio economico, ma che la Scandinavia sia cara non è una novità.

Le tariffe non includono mai la colazione, pranzo e cena!

Quanto costa mangiare?
Ovviamente siete in Norvegia, patria dello stoccafisso, delle aringhe e del salmone. Sono piatti che vanno assolutamente provati, il sapore è diverso, ad esempio io non avrei mai pensato di mangiare stoccafisso bollito, eppure qui l’ho provato e mi è piaciuto moltissimo.

Dovete prendere in considerazione che ogni pranzo o cena non vi costerà meno di 60/70€, per questo motivo potrete alternare ristoranti a piatti preparati a casa “ fai da voi”.