Marsa Alam… Un villaggio di pescatori dimenticato dal tempo, un angolo di paradiso stroncato dalla primavera araba, un’oasi naturale tra deserto e spiagge infinite.

Così mi piace definire Marsa Alam, una meta senza troppi fronzoli, dove l’unico rumore è quello del vento, costante e a tratti fastidioso. Sono arrivata qui dopo una settimana all’avventura, tra il Deserto Bianco e le città dell’antico Egitto, cominciavo ad aver voglia di mare, di salsedine sulla pelle e bolle sott’acqua.

Non mi aspettavo fosse così selvaggia, il deserto da un lato e il mare dall’altro, sembra quasi che il tempo qui si sia fermato al periodo in cui vi abitavano pochi pescatori, pastori e minatori che lavoravano nelle antiche miniere di marmo e fosfati, che si trovano nella zona interna del deserto.

Oggi, dopo quasi 10 anni di crisi politiche e sociali, la perla verde del Mar Rosso sta cercando di rifiorire, anche se quasi   ( quasi ) io la preferisco così, vergine e primitiva.

Ma veniamo a noi, quali sono le spiagge più belle dove fare snorkeling a Marsa Alam? Sono tutte meravigliose perché avvolte dalla strabiliante barriera corallina, ma si differenziano per la posizione e la conformazione.

Abu Dabbab

” Con Abu Dabbab apro ufficialmente la mia stagione estiva egiziana! Finalmente la sabbia sotto i piedi, il cielo che si fonde con il mare, ed io bianchiccia come farina pronta alla prima ustione dell’anno! Scherzo… giuro che ho messo la protezione!

Sono elettrica devo entrare in acqua e vedere cosa c’è! Le mie aspettative questa volta sono altissime, ho incontrato persone in giro per il mondo che mi hanno descritto il Mar Rosso come un paradiso, un mega acquario naturale nel quale immergersi ed emozionarsi.

Muta, pinne, maschera, boccaglio e via! Costeggio le boe bianche, che delimitano la zona balneabile, e da lontano avvisto le prime creature, razze a pois blu, tartarughe, pesci leone e pesciolini mai visti prima d’ora.

Il suono del mio respiro nel tubo mi rilassa, resto attonita e cullata dalle onde, mi lascio trasportare in questo mondo sommerso.

Snorkeling a Marsa Alam

La spiaggia di Abu Dabbab

Informazioni pratiche
– La spiaggia è dotata di servizi igienici e docce.
– L’ ingresso costa 150EGP ( circa 8€), e include un lettino con ombrellone.
– Lungo la spiaggia ci sono diversi ristorantini, bar dove preparano freschi smoothie alla frutta e negozi di souvenir.
– Centro diving Blue Ocean ( PADI )
– Distanza dal centro di Marsa Alam: 10 min

Come raggiungere Abu Dabbab
A causa della crisi socio-politica egiziana, a Marsa Alam non ci sono autobus locali per raggiungere spiagge e zone interne. L’unico mezzo per spostarsi è il taxi.

Io ho avuto un’ottima esperienza con la compagnia Easyway . Vi consiglio di mettervi in contatto con loro qualche giorno prima e prenotare i vostri spostamenti.

Marsa Egla

“Benvenuti a Marsa Egla! Una baia dal fascino senza tempo, intorno solo silenzio, deserto… e due donne beduine intente a preparare un buon caffè egiziano!
Sono le 8 e già siamo in spiaggia, siamo sbarcati alla buon’ora per una gelida immersione mattutina alla ricerca di tartarughe.

A causa della mancanza di trasporti, questa spiaggia è poco frequentata da turisti, difficilmente si spingono fino a qui in totale autonomia, ma è una tappa molto ambita dai divers perché il fondale è ricco di ” seagrass “, una sorta di erbetta marina che attira tartarughe e dugonghi.

L’acqua è gelida, ma voglio essere io stamattina a dare il buongiorno a queste creature meravigliose, un respiro profondo e sono dentro! Caspita che gelo, quasi mi battono i denti, ma tengo duro… comincio a pinnare all’impazzata e pian piano prendo confidenza con questa perfida temperatura!

Raggiungo il punto centrale della baia, il punto in cui si incontrano due speroni di barriera corallina, decine di tartarughe mi adocchiano con fare curioso, quasi come per dirmi  ” cosa ci fai qui a quest’ora mentre stiamo facendo colazione! ”

Fare snorkeling a Marsa Egla vicino Marsa Alam

La spiaggia di Marsa Egla

Informazioni pratiche
– In questa spiaggia non ci sono servizi igienici
– La vedi quella baracca in foto? Lì sotto preparavano il caffè egiziano ( io non bevo l’italiano, quindi non ho testato)
– L’ ingresso è gratuito
– È una spiaggia vergine, non ci sono lettini… stendi il telo mare e rilassati!
– Distanza dal centro di Marsa Alam: 15 min in auto
– Sulla spiaggia troverete un tabellone illustrativo con tanti dettagli relativi al tratto di barriera corallina

Come raggiungere Marsa Egla
Taxi, taxi, taxi… o in alternativa con la vostra auto! Ma siete così coraggiosi da guidare un’auto a noleggio in Egitto? Tanta stima!

Marsa Asalaya

“Assan, il nostro autista, spacca il secondo. Sono le 13.00 e ci spostiamo verso Marsa Asalaya. Questa baia incontaminata oltre ad essere famosa per la fauna marina, è una delle più protette e riparate dalle correnti, ideale per chi vuole fare snorkeling in autonomia.

La parte centrale della baia, è il punto di accesso alla barriera, dove il fondo sabbioso degrada dolcemente verso la coloratissima barriera corallina.

Non so dove guardare, sono circondata da pesci palla, pesci pagliaccio, pesci picasso e branchi di pesce farfalla, per non parlare dei coralli, viola, bianchi, rossi… uno spettacolo senza eguali! ”

Fare snorkeling a Marsa Asalaya a Marsa Alam

La spiaggia di Marsa Asalaya

Informazioni pratiche
– In questa spiaggia non ci sono servizi igienici
– L’unica cosa che ho trovato lungo la spiaggia, due bambine egiziane che vendevano braccialetti fatti a mano.
– L’ ingresso è gratuito
– Vedi lettini? Ombrelloni? No!… anche questa rientra nelle “wild beach”!
– Distanza dal centro di Marsa Alam: 20 min in auto / Distanza da Marsa Egla: 5 min in auto

Come raggiungere Marsa Asalaya
TAXI! Per ottimizzare i costi e i tempi, ti consiglio di organizzare la giornata così come ho fatto io:
– 07.45 Pick up dal nostro residence per Marsa Egla
– 13.00 Pick up da Marsa Egla per Marsa Asalaya
– 16.30 Pick up da Marsa Asalaya per il nostro residence
Totale: 250EGP = 13 Euro

Sataya Reef

Questa è la ciliegina sulla torta, quella chicca che non può mancare per un soggiorno perfetto a Marsa Alam, un tuffo a Sataya Reef. Qui, con un pizzico di fortuna, nuoterai tra branchi di delfini, grandi e piccini!

Sataya Reef nuotare tra i delfini in Egitto

Nuotare con i delfini a Sataya Reef

Quest’esperienza meritava un articolo speciale ” Nuotare con i delfini  “, erano troppe le emozioni e le sensazioni da descrivere. All’interno troverai informazioni a 360°, come raggiungere la barriera corallina di Sataya da Marsa Alam, a chi affidarti, durata, costi e… un mare di curiosità.

 

Se hai voglia di tuffarti virtualmente nel Mar Rosso, tra Sharm El Sheikh e Marsa Alam, ti invito a guardare questo video!